logo legatorie artistiche

vendita libri online

sistemagazine

mostra legatorie artistiche 2016

CAPITELLO: fettuccia o cordoncino di cotone o di seta, a un colore o policromo, che nella rilegatura di un libro viene fissato in testa e al piede del dorso, leggermente sporgente, allo scopo di dare una certa solidità al libro ma principalmente come ornamento.

NERVI: In legatoria, in passato, ma ancora oggi nella legatura artigianale, il supporto attorno al quale gira il filo della cucitura che serve a tenere uniti i fascicoli del libro dalla parte del dorso; i nervi si differenziano per numero e per grandezza a seconda delle dimensioni del volume.

SEGNALIBRO: striscia, di pelle o altro materiale, o il nastro, in numero di uno o più, e di lunghezza generalmente una volta e mezzo quella del libro, i quali, fissati in alto sul dorso o al capitello all’atto della rilegatura del libro stesso, vengono via via collocati dal lettore alla pagina alla quale egli ha interrotto la lettura, o che comunque gli interessa, per ritrovarla prontamente.

FREGIO: è una placca incisa che serve per le impressioni ornamentali a caldo e a secco utilizzati nella legatoria artigianale.

IMPRESSIONE A SECCO: atto ed effetto dell’imprimere, di lasciare cioè una traccia, un’impronta in un corpo mediante la pressione. In legatoria, nello specifico si usano i fregi scaldati per imprimere lettere disegni e ornamenti.

IMPRESSIONI A CALDO: atto ed effetto dell’imprimere, con fregi scaldati come nella decorazione a secco, ma con l’aggiunta sotto il fregio di una pellicola di colore per le impressioni.

CARTA MARMORIZZATA: è un tipo di carta che si ottiene distribuendo a macchia più colori, secondo un disegno prestabilito, su una soluzione gommosa in modo che possano galleggiare senza disperdersi e mescolarsi: immergendovi poi il foglio si ottiene un tipo di carta (detta appunto marmorizzata).

BODONIANA: tipo di rilegatura semplice ed economica, con i piatti di cartone sui quali oggi si usa incollare, opportunamente ritagliata, la copertina del libro in brossura.

LEGATURA IN MEZZA PELLE: serie di operazioni che concludono la lavorazione editoriale del libro, mediante le quali i fogli stampati, dopo essere stati piegati in pagine, vengono cuciti e incollati sul dorso (talora soltanto incollati) e protetti da una copertina di cartoncino (l. alla rustica, o brossura), talora da un cartone più resistente, ricoperto di tela o pelle o materiale plastico. Con riferimento al modo con cui il libro è legato o rilegato si dice in mezza pelle.

DORSO QUADRO: è quel dorso in cui le plance, che andranno a costituire la parte anteriore e posteriore della copertina, come pure il dorsino sono dello stesso spessore.

DORSO TONDO: è quel dorso in cui il dorsino deve essere di cartone più leggero rispetto alla parte anteriore e posteriore del libro, in quanto deve essere leggermente arrotondato.